Con un veicolo elettrico si è più felici

feliciSecondo una nuova ricerca, il 70% degli automobilisti ritiene che una cabina più tranquilla potrebbe contribuire a migliorare il loro umore e ridurre lo stress durante il tempo che trascorrono in macchina. I risultati suggeriscono che i viaggi in un veicolo elettrico – rinomato per la tranquillità dei loro interni rispetto alle vetture stradali alimentate da motori a combustione interna – può aiutare a mantenere conducente e passeggeri più felici.

I dati sono il risultato di una nuova ricerca pubblicata oggi dal Ultra Low Go, istituito con l’industria automobilistica britannica e il settore pubblico per evidenziare i vantaggi dei veicoli a ultra basse emissioni (ULEVs).

I test effettuati da case automobilistiche nel consorzio Go Ultra Low hanno mostrato che i livelli di rumore interno dei veicoli elettrici e dei loro equivalenti convenzionali può variare fino a 6 dB (A) – una significativa differenza acustica.

La nuova ricerca ha inoltre rilevato che il 74% della popolazione che guida auto nel Regno Unito sopra i 30 anni di età ha il desiderio “di avere piu ‘tempo tranquillo’ nella vita di ogni giorno”, con l’83% dello stesso gruppo che crede che “la Gran Bretagna è un posto dove c’è molto più baccano rispetto a 10 anni fa”

Commentando i risultati, il giornalista automobilistico Quentin Willson ha detto:

“Quando si inizia a guidare un veicolo elettrico la prima cosa che si nota è la tranquillità nella cabina. Oltre ad essere una novità, ciò può avere un effetto positivo sul benessere. Sappiamo tutti quanto può essere stressante un viaggio in auto – ho trovato che il motore elettrico può trasformare i viaggi in un’esperienza zen”!

 

Il professor Duncan Williams, psico-acoustician alla Plymouth University, ha detto:

“Molti dei suoni che le persone trovano più fastidiosi e stressanti sono dinamici – questa non è una sorpresa, gli esseri umani sono neurologicamente ‘hard-wired’ per rispondere a tale rumore. Ciò che rende questo fastidioso è quando i rumori sono al di fuori del nostro controllo – sono fondamentalmente intrusi indesiderati nel nostro spazio personale”.

Mentre la ricerca ha scoperto che la capacità di godere di un ‘tranquillo’ viaggio in auto è importante per la maggior parte degli automobilisti, otto su 10 partecipanti crede anche che una riduzione del rumore dei motore delle auto permetterebbe loro di tenere conversazioni migliori con i passeggeri e aumentare il loro godimento della musica.

“La musica ha dimostrato di essere un grande mediatore di stati d’animo”, ha aggiunto il professor Williams. “Ha un chiaro effetto sul cervello, ed è spesso prescritta in contesti terapeutici”.

 

Per ascoltare e scaricare una funzione audio sull’impatto del rumore interni delle auto, compresi i campioni sonori della perizia di Quentin Willson e il dottor Duncan Williams, si prega di visitare il sito: www.goultralow.com/blog.

 

In precedenza nel 2015 Go Ultra Low ha identificato che circa 11,5 milioni di automobilisti viaggiano non più di 80 miglia in un solo viaggio in un anno tipico, che li rende perfettamente posizionati per beneficiare del minor costo e dell’automobilismo esentasse dei veicoli elettrici puri. Ciò equivale a un risparmio per ogni autista di circa £ 860 l’anno in carburante e tasse.

FONTE: electricmotornews