Da auto a green car: la magia del retrofit

Hai in garage un vecchio Maggiolino troppo malmesso (e troppo inquinante) per usarlo sulle strade della tua città? Una soluzione per non abbandonarlo per sempre nel box esiste e si chiama Reevolt e-Kaefer, kit per il retrofit energetico dell’automobile. Lo speciale progetto è il frutto della collaborazione tra il costruttore tedesco Karabag e la compatriota Wemag, una delle principali società fornitrici di energia verde nel Paese. Il kit di conversione, venduto ad un prezzo intorno a 11.400 euro, è grado di trasformare una normale auto a benzina in una silenziosa auto elettrica, anche se in realtà la fetta di mercato a cui è esplicitamente dedicato è quella delle auto d’epoca.

Composto da un motore elettrico da 28 kW/38 cv, un pacco batteria da 20.7 kWh, un impianto di controllo elettronico e un sistema di riscaldamento a bioetanolo (per preservare l’autonomia della vettura), Reevolt e-Kaefer non supera gli 850 kg di peso. Una volta “elettro-convertito”, il veicolo potrà raggiungere una velocità massima di 105 km orari, con un’autonomia di 120 km dopo 5,5 ore di carica da una normale presa elettrica. Inoltre la collaborazione con la Wemag permette agli automobilisti di ottenere in leasing con il retrofit della propria auto anche una piccola eco stazione di ricarica domestica: un mini impianto fotovoltaico dotato di sistema  di accumulo, da impiegare per il veicolo o in alternativa per la propria abitazione. “Le auto elettriche possono essere molto più che un semplice strumento di mobilità pulita. Quando sono associate con il fotovoltaico e la gestione dell’energia domestica, sono in grado di risolvere le sfide della rivoluzione energetica”, ha commentato Raymond See, responsabile dello sviluppo tecnico di WEMAG. “Grazie alla combinazione di un impianto fotovoltaico e un sistema di storage possiamo  raggiungere la neutralità dei costi. Questa è e-mobility praticamente a costo zero.”

FONTE: Rinnovabili.it