Germania: dopo lo scandalo Wolksvagen si valutano incentivi per acquisto EV

governoIl recente scandalo dei motori diesel ‘truccati’ dal Gruppo Volkswagen starebbe riportando d’attualità in Germania il tema di un più incisivo programma di sostegno all’acquisto di auto elettriche, finalizzato ad avere sulle strade tedesche almeno un milione di veicoli elettrici entro il 2020. Lo riferisce il magazine Der Spiegel, precisando che il Governo avrebbe allo studio un incremento della tassazione sulle auto di maggiore cilindrata, quelle che emettono i valori più alti di CO2, per finanziare gli incentivi all’acquisto delle auto elettriche.

Anche se il Governo tedesco ha smentito queste voci, negando che siano state prese decisioni al riguardo, resta più che probabile – scrive Dr Spiegel – che nelle intenzioni del Bundestag ci sia l’obiettivo di mettere a disposizione degli acquirenti un bonus fino a 5.000 euro per ogni vettura elettrica e altri fondi per implementare le strutture di ricarica, con un budget riservato agli EV che potrebbe sfiorare i 700-800 milioni di euro all’anno. Nel 2014 in Germania, precisa Automotive News Europe, sono state immatricolate solo 19mila auto a trazione elettrica, un dato che riflette le riserve dei tedeschi su questa soluzione di mobilità, sia per i costi elevati sia per la scarsa diffusione dei punti di ricarica.

FONTE: Ansamotori