La e-bike ad alta velocità è una vera alternativa all’automobile?

belgioBjorn Rzoska, politico verde belga, ha recentemente partecipato ad un esperimento interessante.

Nei prossimi tre mesi percorrerà il percorso dalla sua abitazione al Parlamento fiammingo di Bruxelles a bordo di una bici elettrica ad alta velocità; un percorso di 45Km andata e 45 al ritorno.

Rzoska è un ciclista appassionato e si è prestato a partecipare alla ricerca scientifica svolta dal gruppo di ricerca Energy&Automation dell’Università belga KU Leuven Gent Campus.

L’obiettivo della ricerca è quello di capire se le cosiddette S Pedelec (bici a pedalata assistita ad alta velocità), possano essere una reale alternativa all’automobile per i pendolari che hanno un percorso medio casa-ufficio di circa 50 Km.

Questi mezzoidi trasporto offrono un’alternativa realistica all’auto? Che cosa si deve pensare rispetto alla sicurezza? Che dire di comodità? Come le persone utilizzano questi veicoli? Ha a un effetto sulla salute?

Il ricercatore Bram Rotthier sta cercando di formulare una risposta a queste domande nel quadro del suo dottorato di ricerca “Quantificazione delle prestazioni tecniche, ciclista esperienza e la sicurezza dei pedelec velocità per uso pendolare”.

In questo contesto si inserisce l’esperimento che sta conducendo, insieme ad un gruppo di pendolari, il politico Rzoska.

Questo esperimento che potrebbe portare anche ad una normativa da parte del Parlamento che possa regolare la circolazione di questi particolari veicoli elettrici.

FONTE: Electric Vehicles Research