Primo giro di successo per la monoposto Spark-Renault pronta per la formulaE

 La nuova auto elettrica Spark – Renault SRT_01E di Formula E ha recentemente completato con successo il debutto in prova al circuito di La Ferté Gaucher, vicino a Choisy-le-Roi, in Francia.

Presentata all’inizio di settembre di quest’anno presso il Salone di Francoforte, la nuova monoposto è stata guidata da Lucas di Grassi che eseguirà i primi test di “svezzamento” e il lavoro di sviluppo. La vettura a emissioni zero ha completato circa 40 giri in due giorni con il compito iniziale di verificare che tutti i sistemi funzionino correttamente.

Per la prova, la macchina era dotata di una batteria da 50kW, equivalente ad un quarto della potenza massima da 200 kW (270 bhp) che l’auto in versione finale sarà in grado di erogare.

“E’ una grande sensazione di essere alla guida della vettura di Formula E per la prima volta”, ha detto Di Grassi. “Posso assicurare a tutti i piloti che si divertiranno molto con questa macchina. Anche con solo un quarto della potenza l’auto ha molto grip e il motore elettrico produce una coppia enorme”.

La SRT_01E è stata progettata e costruita dall’azienda francese Spark Racing Technology insieme ad un consorzio di produttori leader nel motorsport e si sfideranno nella prima edizione FIA del Formula E Championship – primo campionato mondiale di auto elettrichhe che avrà inizio nel mese di settembre 2014. Il telaio è stato costruito dalla Dallara, con la McLaren Electronics Systems che fornisce il motore elettrico, cambio ed elettronica, Williams Advanced Engineering le batterie, Renault l’integrazione globale dei sistemi e Michelin gli pneumatici.

Frédéric Vasseur, presidente della Spark Racing Technology, ha dichiarato:

“Tutto è andato molto bene ed è stata una prova molto positiva per la Spark – Renault SRT_01E. La vettura ha funzionato per circa 40 giri senza problemi, dato che sembra buono per l’affidabilità complessiva. Siamo stati n pista con una batteria molto più piccola rispetto quella che useremo – solo il 25% della massima potenza – che ci dà ancora una volta la fiducia per il futuro. Il prossimo test è previsto per le prossime settimane in cui vogliamo aumentare il chilometraggio della vettura, seguendo il nostro piano di lavoro fino ad una simulazione di gara”.

Alejandro Agag , CEO della Formula E Holdings che promuove il Campionato di Formula E, ha aggiunto:

“Il primo test è stato un momento storico per il campionato e siamo felici di come è andata. Pensiamo che i team, i piloti e gli appassionati ameranno il suo aspetto ed i suoi suoni. Ora Frédéric e il suo team, insieme a Lucas, inizieranno a fare il rodaggio della vettura, concentrandosi sull’affidabilità. Si tratta di uno sviluppo molto interessante e non possiamo aspettare che la prima gara a Pechino nel settembre 2014 per vedere tutte le 20 vetture schierate sulla griglia”.

FONTE: ElectricMotorNews