QUANDO LE “BUONE PRATICHE” ARRIVANO DALLE PICCOLE REALTA’

Ecco un esempio di come la “rivoluzione silenziosa” sia una realtà anche nei contesti più piccoli: il Comune laziale di Rocca Massima (1.200 abitanti), si è dotata di veicoli elettrici per il servizio di trasporto degli anziani. L’iniziativa è stata curata dall’Assessorato alle Politiche sociali in collaborazione con la Pro Loco di Rocca Massima per agevolare gli spostamenti della popolazione anziana nel Centro storico. Alla presenza del Sindaco Angelo Tomei, del Vice Sindaco Mario Lucarelli e dell’Assessore allo Sport Gino Battisti la mini car elettrica ha fatto il primo giro per le vie del Centro Storico con il suo primo passeggero.“Si tratta di una Renault Twizy 45, un quadriciclo leggero con 10 cavalli e la limitazione a 45 km/h che  si ricarica da una comune presa domestica in 3 ore e mezza” – afferma il Sindaco Tomei – che l’Amministrazione ha preso a noleggio per sensibilizzare nella cittadinanza la cultura della mobilità sostenibile soprattutto nei Piccoli Centri e preservare la tutela del paesaggio”.