Rete di colonnine per ev in Olanda. Gli spot dai benzinai

 Si chiama Fastned ed è una startup che sta realizzando una rete in Olanda, attraverso cui i proprietari di auto elettriche non debbano percorrere più di 50 Km tra un punto di ricarica e l’altro. Si sa che il blocco psicologico ‘ansia da autonomia’ rallentato la diffusione dei veicoli elettrici, ma la rete di spot di ricarica veloce Fastned che sarà ultimata entro il 2015, dovrebbe eliminare il problema. Le stazioni di ricarica, riferisce Co-Design, saranno  riconoscibili da un arco dorato ”Sono come McDonald” ha affermato Hans Streng, responsabile dei sistemi di ricarica veicoli elettrici della ABB, società che costruisce le unità di alimentazione, ma non le pensiline con l’arco dorato. Saranno riconoscibili presso tutte le stazioni di servizio delle autostrade”. Le stazioni avranno una larghezza di circa 100 metri e le pensiline coperte da pannelli solari per fornire energia ai servizi, come gli impianti di illuminazione e le telecamere di sicurezza. Ogni stazione Fastned, realizzata nelle aree dei distributori di benzina, avrà da 4 a 8 punti di ricarica. Se tutto va bene la ricarica del veicolo sarà conveniente come un pieno di benzina, ma con la differenza che i conducenti dovranno attendere da 15 a 30 minuti prima che il pieno di energia sia completato.   Streng sostiene che l’arrivo di nuovi modelli, come Renault Zoe, BMW i3 e Volkswagen e-Up, contribuirà a far crescere la quota di mercato di auto elettriche olandesi. Il 2014 costituirà il ”punto di non ritorno” per l’auto elettrica. E per il 2020 le vendite raggiungeranno una media tra il 5 e il 10%. I proprietari di auto elettriche potranno scegliere tra un abbonamento annuale o per tutta la vita, per la fornitura di energia presso le stazioni Fastned che forniranno sia lo standard giapponese CHAdeMO che il sistema americano di ricarica combinata della Society of Automotive Engineers. Per il momento, infatti, non è ancora possibile capire quale dei due standard sarà predominante. Area geografica relativamente piccola e pianeggiante, i Paesi Bassi si adattano bene alla mobilità con i veicoli elettrici. Secondo Streng lo schema Fastned potrebbe diventare un  un ”riferimento” anche per altre località. I veicoli elettrici, conclude Streng,   con un’infrastruttura coerente e affidabile potrebbero diffondersi in tutte le aree in cui i trasferimenti non sono lunghi più di un centinaio di chilometri.

FONTE: ANSA Motori